The Intelligent Investor

Descrizione

Di Benjamin Graham

Benjamin Graham, o meglio Benjamin Grossbaum, è nato a Londra il 9 Maggio 1894 ed è stato un’economista, professore universitario e imprenditore statunitense, figlio di genitori Ebrei.

Benjamin Graham viene considerato come il primo economista ad aver sviluppato una delle teorie più note dell’investimento, ovvero la teoria del “Value Investing”.
Questa teoria consiste in un approccio diverso agli investimenti, che Graham ha insegnato alla Columbia Business School per la prima volta nel 1928, per successivamente raffinarla con David Odd nelle varie edizioni del libro “Security Analysis”.

Graham, studente brillante, conseguì la laurea nel 1914, a 20 anni, in scienze alla Columbia University grazie ad una borsa di studio. Prima di laurearsi l’Università gli aveva già offerto 3 cattedre (filosofia greca e latina, inglese e matematica), ma rifiutò l’offerta.

Cominciò così a lavorare per la società di brokeraggio Newburger, Henderson & Loeb, come commesso a Wall Street, affiggendo Obbligazioni e quotazioni su una lavagna per 12 dollari alla settimana. Guadagnatosi la fiducia dei proprietari, venne promosso alla stesura dei rapporti e già a 25 anni (nel 1919) guadagnava circa 600.000$ all’anno.
Fu così che l’anno dopo, nel 1920 a 26 anni, divenne socio dello studio nel 1920 e decise di cambiare il suo cognome da Grossbaum a Graham per addattarsi all’ambiente di Wall Street.

Assieme a Jerome Newman, Graham fondò nel 1926 (a 32 anni) la Graham Newman Partnership, società di investimento che 30 anni più tardi avrebbe assunto il famoso Warren Buffet.

Il libro

Il libro “The Intelligent Investor” spiega il concetto di “Value Investing”, tecnica di investimento che consiste nell’identificare, e quindi investire, nei titoli che sono al di sotto del loro valore reale.
Questo si riesce a fare analizzando gli importanti aspetti fondamentali delle aziende e permetterebbe all’investitore, oltre al rendimento dovuto da eventuali dividendi, un certo “Margine di sicurezza“, come lo chiama Graham, che aiuterebbe a massimizzare il profitto, in relazione al rischio.

Nel libro Graham definisce le importanti differenze tra Investimento e Speculazione, tra cui:

  • la società va analizzata in modo approfondito, in modo da capirne redditività e solidità sul lungo termine -> analisi fondamentale
  • il capitale va sempre protetto -> diversificazione
  • preferire rendimenti solidi e stabili nel tempo, a rendimenti straordinari e immediati

Inoltre l’autore spesso si riferisce al mercato come una persona, della quale non bisogna mai fidarsi, perché talvolta irrazionale e incoerente! Se abbiamo fatto una ricerca adeguata, fidiamoci di quella.

Da questo, ne consegue che l’investitore calcola il valore delle azioni in base al valore della società e al suo business (da cui Value Investing), mentre lo speculatore scommette che il prezzo di una determinata azione salirà o scenderà e che qualcuno sarà disposto a comprare o vendere.

The Intelligent Investor, ossia l’Investitore Intelligente sa che ad una opportunità di profitto è correlato un certo rischio, tuttavia questo rischio cresce esponenzialmente se:

  • l’investitore non ha le giuste competenze
  • rischia più denaro di quello che possa permettersi di perdere
  • si lascia influenzare dal mercato, dagli “altri” o dalle emozioni

Graham successivamente andrà ad enunciare 7 regole principali, per la corretta selezione dei titoli sui quali investire, che prenderanno in considerazione la dimensione dell’azienda, la sua solidità, la crescita degli utili e lo stacco dei dividendi.

Lo stesso famosissimo Warren Buffet, che definisce il libro come “il miglior libro sugli investimenti mai scritto”, consiglia di prestare particolare attenzione ai Capitoli 8 e 20, che tratterebbero il primo l’investitore e le fluttuazioni del mercato, il secondo quello che abbiamo definito Margine di Sicurezza, ossia la differenza tra il valore reale e il valore di quotazione di un determinato titolo.

Warren Buffet afferma che grazie a questi due capitoli, l’investitore sarà in grado di sapere quando comprare un titolo e quando rivenderlo, ma soprattutto di riconoscere se questo ha valore o meno.

Disponibilità

Copertina flessibile in Italiano
Copertina flessibile in Inglese
Copertina rigida in Inglese
Versione Kindle in Inglese

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “The Intelligent Investor”