Bondora – La pagella

Questa mia recensione è frutto solo ed esclusivamente della mia esperienza personale.

Strumento Voto Finale
Bondora
Voto
Buono il Go&Grow, Pro da valutare
Pollice pieno Pollice pieno
Pollice pieno Pollice vuoto

Bondora è una piattaforma estone di P2P Lending (quindi prestiti Peer To Peer, tra persone).
Il portale può essere settato in lingua italiana.

Bondora attualmente non è tra le mie piattaforme preferite, benché abbia alcuni vantaggi sulle altre piattaforme.
Per iniziare Bondora non ha funzione di Buyback, con il Portafoglio PRO i Default vanno al recupero crediti e nei Loss.

Detto questo, è comunque una tra le piattaforme più famose e popolari e l’ho voluta provare per testarla sulla mia pelle e poterla così valutare.
Nel tempo ho provato sia il Portafoglio PRO che il Go&Grow.
Il Portafoglio PRO l’ho abbandonato, sebbene alcuni riescano a far di questo uno strumento proficuo, secondo me è estremamente rischioso… se non si selezionano con cura i Loans (per Paese, rating, etc.) i default non sono trascurabili. E quando un prestito va nei default, normalmente va al recupero crediti, con una svalutazione lenta.

Questo fa si che i default vadano letteralmente in accumulo e nel giro di uno o due anni il portafoglio potrebbe iniziare a perdere più di quanto si guadagni con gli interessi attivi (parliamo sempre di PRO, non Go&Grow).

Io avevo escogitato una strategia secondo me proficua, ma comportava lavoro e per questo l’ho abbandonata. Solo a scopo didattico, io selezionavo i Loan con gli interessi migliori per categoria di rischio, per poi rivenderli qualche mese dopo sul secondario, tante volte con ulteriore bonus. In questo modo riducevo di molto la possibilità che questi andassero in default, visto che i default statisticamente si hanno al primo mese, oppure verso la fine.
Il mercato di Bondora, per lo meno in periodi normali pre-virus, era molto liquido e non era difficile sbarazzarsi anche dell’intero portafoglio senza sconti in pochi minuti.

Siccome la mia intenzione non era quella di rimanere attaccato a fare trading e arbitraggio sui prestiti (è divertente e formativo, ma il gioco non vale la candela), ho abbandonato il Portafoglio PRO per trasferire sul Go&Grow.

Devo ammettere invece che il Portafoglio Go&Grow ha delle potenzialità, potrebbe essere più valido del previsto e, se non ci saranno sorprese imprevedibili, potrebbe anche essere un candidato a sostituire (o affiancare) i conti deposito, con interessi maggiori e liquidità sempre disponibile.

Tipologia Investimento Minimo Sede
Tipologia
P2P Lending
Investimento Minimo
1 €
Location
Sede a Tallin, Estonia
n° Investitori Prestiti erogati finora Ritorno Storico
n° investitori
122.450 (mag.20)
Prestiti erogati finora
370.800.000 € (mag.20)
Ritorno Storico
10,3% (mag.20)

La navigazione della piattaforma è semplice, anche se meno trasparente rispetto ad altre.
Il Go&Grow è un portafoglio semplice, quasi al pari di un Conto Deposito, si fa un deposito e poi Bondora investe per conto tuo (ma non si sa in cosa e come) con un interesse annuo lordo del 6,75%. Per ora sembra un buon strumento.
Riguardo il Portafoglio PRO il portale manca un po’ di trasparenza, si possono impostare molti filtri per l’Auto-Invest, ma poi recuperare informazioni dettagliate sull’investimento non sembra possibile, l’accesso al mercato primario non è così trasparente e non permette di valutare i prestiti in modo manuale con informazioni dettagliate.

Riguardo la reportistica il portale ne è pieno, ci sono grafici di ogni sorte, ma ho notato che non c’è modo di filtrare o personalizzare i propri report in modo efficace. Quindi, nonostante sia il portale con la maggior quantità di report, statistiche e grafici, questi purtroppo risultano poco utili alla valutazione concreta dei propri portafogli.
Infine parliamo di interessi, questi sembrano poter arrivare a valori elevatissimi sul Portafoglio PRO (senza BuyBack), mentre si fermano ad un 6,75% sul Go&Grow.

Va da se che Interessi Elevati normalmente affiancano Prestiti di bassa qualità, con un Rating scadente e una probabilità di Default elevata.
Naturalmente siamo tutti alla ricerca di interessi quanto più elevati possibili, ma il mio consiglio è di diffidare da interessi incredibili (ce ne sono anche con oltre il 20/30% di rendimento) se non sono accuratamente documentati. I miei obiettivi attuali punterebbero ad avere un 1% mensile (o un 12% annuo all’incirca, virgola più, virgola meno), mescolando i vari strumenti, tutto dentro.

Navigabilità sito Reportistica
Navigabilità
Buona, una volta familiarizzato coi menù
Pollice pieno Pollice pieno
Pollice pieno Pollice 1quarto
Reportistica
Molte statistiche, ma per lo più poco utili
Pollice pieno Pollice pieno
Pollice metà Pollice vuoto
Interessi % Liquidità / n° Progetti
Interessi %
Elevati su PRO, inferiori su Go&Grow
Pollice pieno Pollice pieno
Pollice metà Pollice vuoto
Liquidità
Ottima, abbondanza di prestiti
Pollice pieno Pollice pieno
Pollice pieno Pollice 3quarti

Anche Bondora non ha ancora una App per smartphone, ma sono sicuro che tutti i principali strumenti piano piano si aggiorneranno.
Passiamo per le funzioni principali, che ritengo essere il cuore per valutare una piattaforma.
Come già ampiamente criticato, il peccato capitale di Bondora è non avere una funzione di BuyBack (o simile).
Riguardo il Mercato Secondario e l’Auto-Invest queste funzioni sono entrambe disponibili.

App Mobile BuyBack
App Mobile
Assente
Non disponibile
BuyBack
Il peccato capitale di Bondora!
Non disponibile
Mercato Secondario / Exit Options Auto-Invest
Mercato Secondario / Exit Options
Disponibile
Disponibile
Auto-Invest
Disponibile
Disponibile

Per concludere, passiamo a qualche screenshot del mio account, partendo dall’overview dei miei investimenti (se cliccate sulle immagini si ingrandiscono):

Investimenti miei Bondora
Investimenti miei Bondora

Per poi mostrarvi una schermata simile, ma è quella del Mercato Secondario, dove si possono vendere i propri investimenti, nel tentativo di un’uscita anticipata, per riavere liquidità in fretta.

Mercato Secondario Bondora
Mercato Secondario Bondora

Ed infine passiamo ad un assaggio della schermata di Statistiche, schermate a me sempre molto care (non ci posso fare niente, ho una passione per i numeri, grafici, tabelloni excel…)

Statistiche Bondora
Statistiche Bondora

Tutte queste statistiche, come dicevo prima, sono veramente tante e molto curiose, ma purtroppo poco utili alle valutazioni dei propri investimenti, non c’è modo di filtrare o personalizzare.

Per concludere, non mi sento di consigliarvi il Portafoglio Pro, in giro troverete spesso commenti entusiasti o altre recensioni che lo promuoveranno, ma io ho la sensazione che tutti i Portafogli Pro partino bene per i primi mesi, con rendimenti stratosferici… ma poi rischino tutti di degradarsi e svalutarsi lentamente, andando a ridurre i guadagni, se non addirittura in negativo.

Riguardo invece il Go&Grow, attualmente non vedo elementi negativi. L’unico punto che mi preme sottolineare, durante questo periodo “particolare”, i prelievi dal Go&Grow non sono immediati e automatici, ma Bondora sta permettendo piccoli prelievi parziali giornalieri, per mancanza di liquidità. Probabilmente non è nulla di preoccupante, sarà una fase passeggera con tutte queste estensioni dei prestiti, per la poca liquidità, per evitare ulteriori default. Se vi sta capitando anche a voi e avete qualche dubbio, scrivetemi.
Detto questo, il Portafoglio Go&Grow sembra avere un buon potenziale, come strumento semplice e a rischio inferiore.

Se volete provare Bondora , iscrivendoti da uno dei miei link avrai 5€ di benvenuto!

Stai provando anche tu Bondora?
Se usi lo strumento da più tempo, mettiamoci in contatto e condividimi la tua esperienza.
Oppure hai una opinione? Scrivimi su uno dei miei canali.
E se puoi, condividi. Sharing is Caring.

Ciao,
Emanuele