Blog,  Emanuele

Ma chi sono?

Ciao,
io sono un giovane ragazzo (questa frase faceva infuriare il professore di Italiano 😊) nato nel 1982.
Nonostante qualcuno mi definisca ancora Millennial, non riesco proprio a riconoscermi come tale ed essendo a cavallo dei primi anni ’80 preferisco rifugiarmi nella definizione di Xennial. E questa è la mia breve storia.

Nasco a Verona da papà veronese e mamma tarantina, trasferita da piccola in Veneto. Scuole tutto in ordine, in 4a elementare mi trasferisco in una bellissima casetta in periferia, dove starò fino alla fine dell’Università con una sorellina di 4 anni più giovane.

Non sono mai stato portato per le materie più “classiche/umanistiche” (sto recuperando ora alla veneranda età), così, forte da sempre sui numeri, finisco al Liceo Scientifico.
Approdo poi all’Università di Padova dove volevo andare a fare Ingegneria Informatica, ma c’era troppa coda e sull’onda emotiva mi sono iscritto a Ingegneria Chimica (sembra una barzelletta, ma è così!).
Un bellissimo percorso di studi, sofferto tra malattie, lavori nei weekend e stagionali, molte sbronze e qualche scappatella (rifarei tutto subito!!!), riesco alla fine ad arrivarne in fondo, iniziando a lavorare da subito in un’azienda farmaceutica nel veronese.
Tante aspettative fino a quando si inizia a sentire la crisi… crisi che mi accompagnerà per molti anni, facendomi cambiare più lavori che camicie.

Finisco così prima nel campo della biomassa, in una piccola azienda nel tentativo di sviluppare gassificatori, poi inizio ad insegnare a scuola e mi butto nel filone (allora promettente) del fotovoltaico.
Nel mentre mi gioco anche un Master Universitario sull’ambiente, sempre a Padova, che mi accompagnerà per un paio d’anni.
Nel fotovoltaico le cose evolvono e approdo velocemente nell’ufficio tecnico di un produttore di moduli fotovoltaici.
Esperienza magnifica, fino al crollo del mercato fotovoltaico, coinciso con i vari tagli degli incentivi.
Crollato il mercato, le aziende hanno iniziato a chiudere, tra cui la mia.
Naturalmente tutto questo nel periodo più impegnato e difficile della mia vita, una casa appena acquistata e totalmente da ristrutturare, un bambino nato da poco e una bimba in arrivo.
Con molta fatica la mia attività principale diventò quella di cercare lavoro, vivendo sulla mia pelle tutta la cattiveria della crisi, con proposte farlocche all’ordine del giorno (tempi pieni a rimborso spese, stagisti con esperienza, venditori ambulanti e così via).
Riuscii infine a trovare un ruolo dentro un famoso produttore di caldaie, ma pochi anni dopo l’arrivo della bimba, decidemmo di spostarci nuovamente ed andare vicino ai suoceri.
Secondo rogito in un anno ed ennesimo trasloco, riuscendo a cambiare nuovamente lavoro presso un produttore di condizionatori (non voglio scriver riferimenti, se avete curiosità, c’è tutto sul mio profilo LinkedIn), dove sto lavorando attualmente.

Per quello che riguarda gli investimenti è da anni che ne ho il tarlo, ma non sono mai riuscito a fare il salto, fino a qualche mese fa.
Ma da quando mi sono buttato, tutto questo sta diventando una passione, sempre più forte, che sento di voler condividere.

State con me,
Emanuele

Ciao, sono Emanuele e da qualche anno mi sto appassionando al P2P Lending e al Crowdinvesting. Sono un fan della FIRE community e pensiero. Seguitemi, Emanuele